Se non vuoi perdere nessun post del mio blog clicca su segui

Benvenuti nel mio blog!

Welcome! ... Bienvenue chez moi! ... Willkommen!... dobrodošli! ... Bienvenida! ...

Mi auguro che trascorrerete attimi piacevoli sul mio blog, dove troverete i miei hobbies, con foto di ricami, pittura su porcellana, ricette di cucina, le mie piante, le mie vacanze ...

I wish you a pleasant moments on my blog. You will find my hobbies with pictures of embroidery, painting porcelain, a few recipes, plants and flowers, my holidays ...


Per vedere tante altre foto clicca su http://scattipercuriosita.blogspot.it

traduci translate traduire

sabato 31 dicembre 2011

Auguri!!!!!

Alle mie care amiche blogger e a tutti coloro che passeranno di qua, i miei auguri di un nuovo anno fantastico, prospero e pieno di serenità e soddisfazioni!!!... che ne abbiamo  tanto bisogno!!!!

venerdì 23 dicembre 2011


Auguri di Buon Natale  !!!

giovedì 22 dicembre 2011

Natale sotto la neve.... ma nel sud Italia

winter

Abbiamo atteso tanto l'inverno, e finalmente ecco che è arrivato, le temperature si sono abbassate notevolmente, le giornate accorciate, siamo al solstizio d'inverno ma che succede? La tanto attesa neve, soprattutto da albergatori e sugli impianti di discesa, è arrivata! al sud però! vabbè, per il momento buon Solstizio a tutti! Da oggi in poi le giornate iniziano ad allungarsi piano piano.... a presto

lunedì 19 dicembre 2011

Salame al tartufo Bianco Armini

Quest'oggi vi parlo di una specialità di cui va orgogliosa l'azienda Salumi Artigianali Armini, ovvero il Salame al Tartufo Bianco D'Alba. 
Attualmente  è l'unica azienda a proporre il Salame al Tartufo Bianco d'Alba, nato grazie alla capacità di produrre salami di qualità unendo al sapore del salame Armini il gusto inconfondibile del Tartufo Bianco d'Alba.
Il tartufo bianco  rinvenibile nelle Langhe e nel Monferrato e in poche altre aree italiane, per chi non lo sapesse, rappresenta la specie più pregiata.
Capirete quindi perchè questo prodotto, parlo del salame al Tartufo bianco,  che oltre  presso l'azienda Armini si può  trovare solo nelle migliori Salumerie e Gastronomie italiane, ha avuto un successo istantaneo arrivando a coprire subito il 50% della produzione dell'Azienda. Ma l'obiettivo dell'Azienda Armini è di espandersi sempre più soprattutto verso il mercato estero, tuttavia quest'ambizione ha un limite  nel fatto che il Salame al Tartufo Bianco D'Alba deve restare eccellente, ovvero deve essere fatto con carne accuratamente scelta quale la parte magra della pancetta, deve essere conciato con sale e pepe e impreziosito con il prezioso tubero Albese. Per mantenere questa qualità non può quindi cedere alla tentazione di una massiccia produzione.
Se affettate il salame al Tartufo Bianco d'alba Armini verrete avvolti da un piacevole profumo, intenso e persistente al punto giusto. Io l'ho provato e vi assicuro che è veramente una bontà, in più come tutti i prodotti Armini è adatto anche a chi ha problemi di celiachia in quanto è privo di glutine.
Ed ora guardate questa foto e fate giurin-giurella  che non vi viene voglia di farvi un un bel panino!!!


sabato 17 dicembre 2011

Il Salvambiente Emulsio

Una nuova collaborazione per il mio blog!
Questa volta si tratta dell'Azienda SUTTER che ci accompagna ormai da generazioni con la sua esperienza nel campo dei prodotti per la casa.
Ormai lo sapete, apprezzo la qualità, la salvaguardia dell'ambiente e il rispetto delle tradizioni.
La Sutter ha ora creato una linea di prodotti che ha queste caratteristiche, ecco il motivo per il quale vi presento alcuni prodotti della linea "ilSalvambiente di Emulsio" :
Questa linea di prodotti prende il nome di "ilSalvambiente di Emulsio" e consiste in ricariche concentrate, idrosolubili e biodegradabili, con le quali sciogliendole in acqua, si ottiene la stessa quantità e qualità del detersivo abituale.
Scegliendo "ilSalvambiente" si abbattono così i costi di trasporto ed imballaggio, riducendo del 90% lo spreco di plastica (pensate a quanti flaconi di plastica in meno da smaltire) e si riducono dell'87% le emissioni di CO2: un bel risultato per l'ambiente!
E per noi massaie quali sono i vantaggi mi direte?
- meno spesa perchè si risparmia la metà - meno peso nella sporta della spesa perchè la ricarica pesa circa 22 g - meno spazio occupato in casa - la stessa forza pulente
L’utilizzo di Emulsio il Salvambiente è davvero semplice: 1-si inserisce la ricarica nel flacone (in questo modo il flacone verrrà utilizzati più e più volte!!) 2-si riempie il flacone con acqua 3- si avvita il tappo, ben chiuso, e si agita… e voilà, il gioco è fatto!
Allora che ne dite, mi sembra proprio azzeccato lo slogan:
Ricariche concentrate ilSalvambiente ...
la scelta intelligente!
Per maggiori informazioni vi invito ad andare sul sito Sutter http://www.sutter.it/index.aspx o direttamente su http://www.ilsalvambiente.it/

mercoledì 14 dicembre 2011

uno stuzzichino genuino e... responsabile:Tartine sprint salsa di noci e salame crudo

Ve l'avevo promesso ieri ,qualcosa di più "stuzzicante", un piccolo "stuzzichino" adatto come aperitivo.
L'ho preparato proprio in pochi minuti, rientrata a casa dall'ufficio e con solo mezzora a disposizione per mettere insieme una cenetta per me e mio marito. Queste tartine sono veloci e leggere e stuzzicano l'appetito in attesa di piatti più completi ed elaborati.
Ho usato un pane ai cereali (va benissimo quello già affettato che potete trovare anche al supermercato, ma se avete tempo e dimestichezza con le farine potrete farvelo e sicuramente il gusto ne gioverà) dalle cui fette ho ricavato, con un tagliabiscotti, una rondella di pane
e su questa ho spalmato un leggero strato di salsa alle noci,

su di essa ho posto un tocchetto di salame crudo Armini e visto che anche l'occhio vuole la sua parte anche due listarelle di peperone giallo a rallegrare questa tartina.
Ho presentato le tartine su un piattino a tre sezioni, ecologico, in polpa di cellulosa ricavata di fibre della canna da zucchero e del bamboo, biodegradabile, compostabile e quindi rispettoso dell'ambiente. Questo ed altri contenitori alimentari e stoviglie li potete trovare sul sito http://www.ecobioshopping.it/ , vi consiglio di curiosare, resterete sorpresi di come sia facile diventare eco-virtuosi.

Stoviglie bio - logiche

Eccomi qui con una collaborazione nuova, molto interessante in quanto riguarda  prodotti che rispettano l'ambiente: si tratta dell'azienda Eco Bio Shopping che propone  una linea completa di stoviglie monouso e accessori realizzati completamente con materiali biodegradabili e compostabili al 100%.

Questi prodotti sono contraddistinti dall’utilizzo di materie prime certificate ed idonee al contatto con gli alimenti, materie prime ecocompatibili, rinnovabili, con un ridotto o nullo impatto ambientale.
Si tratta di:
- bioplastica naturale derivata da amidi di mais e da altre culture
- polpa di cellulosa ricavata da fibre della canna da zucchero e del bamboo (a crescita spontanea)
- foglie di palma cadute naturalmente
- legno di betulla e pioppo

Sono stoviglie e accessori adatti alla ristorazione, al catering professionale, all’organizzazione di eventi pubblici o privati e sono perfetti anche per un utilizzo in ambito domestico. La linea di stoviglie è poi completata da tovaglioli, tovagliette, tovaglie in rotolo realizzati con carte monolucide in pura cellulosa o cellulosa rigenerata ed ovatte in purissima cellulosa: materie prime tutte biodegradabili. Gli inchiostri sono a base acqua, idonei per poter classificare il prodotto biodegradabile e compostabile.”
Per darvi un'idea di queste stoviglie ammirate la fornitura  che Eco Bio Shopping mi ha inviato in omaggio e con la quale presto vi presenterò alcune mie ricette.

martedì 13 dicembre 2011

Ho provato i salumi Armini

Già vi ho parlato dell'Azienda Salumi Artigianali Armini, ma ancora non vi ho raccontato quali prodotti ho provato. Intanto vi faccio venire l'acquolina presentandovi il Salame al Barolo, un salame che alla prelibatezza delle carni suine italiane selezionate unisce nell'impasto, agli aromi naturali, il nobile vino barolo... e si sente. Affettando il salame al barolo si sprigionano profumi che riportano alla memoria, almeno nel mio caso, la mia infanzia, quando tutto era genuino. Assaporare il salame al barolo Armini è una vera gioia. Infatti a mio parere il modo migliore di gustarlo è quello di accompagnarlo con un buon pane casereccio, in questo modo si riescono a percepire e ad apprezzarne i profumi ed i sapori. Un alimento per ogni occasione: adatto per una merenda sana per i bambini, un aperitivo sfizioso, un antipasto o associato ad altri alimenti in preparazione di piatti più elaborati.
Pane e salame al Barolo, troppo semplice? ... allora a domani, vi proporrò uno stuzzichino goloso con i prodotti





13 dicembre - Santa Lucia

In alcune città italiane é Santa Lucia che ogni anno porta i regali ai bambini nel giorno della sua festa il 13 dicembre. Lucia era una fanciulla siciliana che mostrando un certo interesse per il Vangelo decise di convertirsi al cristianesimo e di dedicare la sua vita al Signore.Questa decisione, però non venne rispettata dai famigliari della ragazza ed iniziò per lei una vera e propria persecuzione, con l'intento di farle cambiare idea Quando fu certo che Lucia non avrebbe rinnegato la sua fede, le vennero strappati gli occhi ed infine fu uccisa. Da allora Santa Lucia fu considerata la protettrice degli occhi e della vista.
Ma Santa Lucia richiama anche un antico detto "Santa Lucia il giorno più corto che ci sia" in realtà l'accenno al giorno più corto dell’anno, risale a quando, secoli fa, il solstizio d’inverno cadeva proprio il 13 di dicembre mentre oggi ricorre il 21 dicembre. Infatti, fino al 1582 era in uso il Calendario Giuliano che per errori di arrotondamento aveva perso sincronia con gli eventi astronomici e stagionali; in tale periodo il Solstizio di Inverno cadeva proprio intorno al 13. La riforma del Calendario comportò la soppressione dei giorni eccedenti riportando il Solstizio alla data del 21.
Qui a Torino non si segue la tradizione dei doni portati da Santa Lucia, e da voi?

lunedì 12 dicembre 2011

cioccolatini fondenti al sale ma fatti in casa

Finalmente l'inverno è arrivato, anche se il sole compare dietro le nuvole, le temperature si sono abbassate e per tirarmi su non c'è nulla di meglio di qualche cioccolatino... rigorosamente fatto in casa.

Mi direte, ma perchè mai con tutta la scelta che c'è in commercio devi farti i cioccolatini?
beh perchè così scelgo come farli e poi, vuoi mettere che soddisfazione!!!
Intanto vi dirò che non è così difficile come si può pensare, occorre avere un buon cioccolato e le formine che preferite. Io ho acquistato in un negozio di articoli danesi questo stampo per cioccolatini a forma di cuore:

E così ieri, domenica, ho fatto i cioccolatini fondenti al sale blu di Persia.
Mi sono ispirata ad una specialità di una noto artigiano torinese che crea cremini ai grani di sale marino: mi ha incuriosito per il contrasto tra il cioccolato fondente, nè dolce nè salato, e i granelli di sale.
Allora vediamo come ho fatto:
Ho preso circa 140 g di cioccolato fondente, ovvero tre bei quadratoni di una tavoletta di cioccolato
e li ho sciolti a bagnomaria mescolando continuamente affichè non si formassero grumi o bollisse.
Quando il cioccolato è diventato cremoso
eccolo pronto per essere versato negli stampini e fatto raffreddare.

Una volta raffreddati, ho estratto con cura i cioccolatini dallo stampo e sopra ad ognuno ho fatto cadere qualche grano di sale blu di Persia della Tec-Al srl. Non un sale marino quindi come viene usato dal noto cioccolataio ma un sale assai più pregiato estratto dalle miniere iraniane e con un retrogusto leggermente speziato. Eccoli qua i miei cuoricini, pronti per essere gustati.

venerdì 9 dicembre 2011

Salumi Artigianali Armini - prodotti unici e di eccellenza

Questa sera vi rivelo qual'è la mia nuova collaborazione. Ho fatto conoscenza con i Salumi Artigianali Armini, un'azienda che dal 1995 produce, seguendo antiche ricette di famiglia, prodotti genuini, con carni di prima scelta, prive di glutine, stagionate lentamente in armonia con il ritmo naturale delle stagioni. Heute abend werde ich zeigen, meine neue Zusammenarbeit.Ich habe versucht, die Salumi Artisan Armini, seit 1995 produziert, nach alten Familienrezepten, gesunde Produkte mit echtem Fleisch., Glutenfrei, reifte langsam.
L'Azienda Armini produce oltre ai salami crudi tradizionali anche prodotti pregiati capaci di soddisfare i palati più esigenti come il Salame al Barolo, il Salame al Tartufo Bianco d'Alba, la porchetta e il prosciutto al forno.
Das Unternehmen produziert Armini traditionellen Rohwürste, qualitativ hochwertige Produkte für anspruchsvolle wie Salame Barolo, der Weißen Trüffel aus Alba Salami, Schweinebraten und Schinken in den Ofen.
L'Azienda Salumi Artigianali Armini si trova tra le belle colline del Roero, a pochi chilometri da Alba e più precisamente a Racca di Guarene D'Alba.
Salumi Artisan Armini Das Unternehmen ist in den Hügeln von Roero, wenige Kilometer von Alba Stadt Racca Guarene D'Alba entfernt. Se fate come me e andate in corso Canale 1 troverete, sotto l'insegna dell'Azienda Armini, un bel negozio dove entrando vi sembrerà di essere arrivati nel paese di Cuccagna: un grande bancone frigo dove sono in bella mostra i salumi Armini, ma anche carni bovine, e formaggi tipici come il castelmagno, o le robiole di latte di capra e di latte di pecora prodotte dalle aziende artigianali della zona e selezionate dalla famiglia Armini seguendo i criteri di genuinità, originalità e tradizione. Alle pareti scaffali dove potrete farvi venire l'acquolina con prodotti selezionati: vini, oli, sottolii, dolci golosi... insomma vi consiglio di fare un salto dalla famiglia Armini, non ve ne pentirete.
Se invece non riuscite a resistere alla curiosità potete sbirciare il loro sito internet http://www.salumiarmini.it/ dove potrete farvi un'idea dei prodotti e ordinarli via fax, al telefono o via email: l'azienda spedisce tramite corriere espresso in tutta Italia.
Ein Guarene Armini unter dem Banner des Unternehmens finden Sie eine nette Shop. Wir scheinen in das Schlaraffenland, ein großer Kühlschrank, wo sie die Salami Armini präsentieren werde gekommen sein, aber auch Rindfleisch und Käse wie Castelmagno, robiola oder Ziegenmilch und Schafsmilch hergestellt von Unternehmen Handwerk in der Region und Armini von der Familie nach den Kriterien der Authentizität, Originalität und Tradition ausgewählt. Regale an den Wänden, wo man Ihnen das Giessen mit erlesenen Weinen, Ölen, eingelegtes Gemüse, Süßes kann ... Kurz gesagt, ich empfehle Ihnen einen Sprung aus der Familie Armini, werden es nicht bereuen.Aber wenn Sie nicht widerstehen können die Neugier kann man Blick auf ihre Website, wo Sie eine Vorstellung von http://www.salumiarmini.it/ Produkte erhalten können und sie zu bestellen per Fax, telefonisch oder per E-Mail: Das Unternehmen sendet per Kurier in ganz Italien.

giovedì 8 dicembre 2011

Piaceri in tazza

Cioccolata calda alla cannella
Ingredienti per una tazza di cioccolata calda e profumatissima: 150 ml di latte intero 75 ml di panna 100 g di cioccolato fondente 1 cucchiaio di zucchero di canna 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
Spezzettare il cioccolato fondente e porlo dentro un pentolino con il latte. Fondere il cioccolato mescolando e aggiungere la panna. Mescolare continuamente per sciogliere eventuali grumi aggiungere lo zucchero e la cannella, io ho usato la cannella in polvere Tec-Al srl.
Quando la cioccolata risulterà omogenea, togliere dal fuoco e versare in una tazza precedentemente scaldata con dell'acqua calda.

martedì 6 dicembre 2011

NUOVA COLLABORAZIONE

Carissime amiche, a breve avrò il piacere di presentarvi una nuova collaborazione. Sarà con un'azienda alimentare artigianale che si trova tre le splendide colline delle Langhe, un'azienda con parecchi anni di esperienza alle spalle e prodotti genuini e senza conservanti.
Di chi stiamo parlando? ..... qualche giorno di pazienza e la vostra curiosità sarà soddisfatta.Tornate a trovarmi e scoprirete cosa bolle in pentola!

martedì 29 novembre 2011

di cui 3500 negli ultimi 7 mesi.
Il mio piccolo blog sta crescendo
Grazie a tutti voi che mi seguite e che mi lasciate i vostri commenti!
E' una bella soddisfazione soprattutto paragonata al poco tempo che riesco a dedicare.
grazie grazie grazie

domenica 27 novembre 2011

Bocconcini di merluzzo all'arancia caramellata

Questa sera vi propongo un piatto che a seconda dell'occasione potete considerarlo un antipasto caldo o un secondo di pesce. INGREDIENTI: 6 tranci di merluzzo 1 arancia 6 fettine di pancetta affumicata 6 foglioline di salvia 1/2 cucchiaino di aglio granuli Tec-Al srl 1 cucchiaino di chiodi di garofano polvere tec-Al srl vino bianco secco 20 g di burro 70 g di zucchero pepe bianco polvere Tec-Al srl sale ed olio q.b.
Dall'arancia tagliate 6 fettine non troppo sottili, diciamo di circa mezzo centimetro ognuna, senza scorza. Ponetele in un pentolino con due cucchiai di acqua, lo zucchero, e un cucchiaino di chiodi di garofano polvere Tec-Al srl. Fate caramellare le fettine, da un lato e poi voltatele dall'altro. Intanto, tagliate i tranci di merluzzo a metà, cospargerli da entrambi i lati con il pepe bianco in polvere Tec-Al srl, poi sistemate una fogliolina di salvia su ognuno, e sopra a queste la fettina di arancia.
Avvolgete ogni trancetto così guarnito con una fettina di pancetta e se necessario chiudete il tutto con uno stuzzicadente. Scaldate in una padella un filo d'olio, il burro e l'aglio in polvere Tec-Al srl. Unite i tranci di pesce e rosolateli a fiamma vivace per qualche minuto per ogni lato. La pancetta acquista un bel colorito dorato, a questo punto ricordatevi di sfumare col vino bianco, cuocete ancora qualche minuto, aggiustate di sale e il piatto è pronto.
E' un piatto veloce, aromatico grazie all'arancia caramellata e alle spezie Tec-Al che sono sempre una garanzia. Da provare se volete un piatto velocissimo e gustoso, per gustare davvero i piaceri della tavola!
Erbe aromatiche, additivi chimici, miscele personalizzate

Questa ricettra la trovate anche su Petitchef

venerdì 25 novembre 2011

e siamo a venerdì.....

BUON VENERDI' A TUTTI ... pr me sarà un veneeeeeeerrrrrrrrrrrdddddìììììììììì luuuuuuuuuuunnnnnnnggggoo... stasera finirò di lavorare alle 22, poi vi spiegherò perchè. Ci si trova nel fine settimana con una nuova ricetta..

giovedì 24 novembre 2011

Tutta presa da lavoro, casa, marito e le ultime ricette ho trascurato un po' le altre mie passioni.... rimedio subito. Per le mie amiche che amano la poesia vi propongo questa di Giovanni Pascoli, mi pare adatta a questi giorni in cui uscire per avviarmi in ufficio mi obbliga ad immergermi nella nebbia autunnale della mia periferia.
Nebbia
Nascondi le cose lontane,
tu nebbia impalpabile e scialba,
tu fumo che ancora rampolli,
su l'alba, da' lampi notturni
e da' crolli d'aeree frane!
Nascondi le cose lontane,
nascondimi quello ch'è morto!
Ch'io veda soltanto la siepe dell'orto,
la mura ch'ha piene le crepe di valeriane.
Nascondi le cose lontane:
le cose son ebbre di pianto!
Ch'io veda i due peschi, i due meli,soltanto,
che dànno i soavi lor mieli pel nero mio pane.
Nascondi le cose lontane
che vogliono ch'ami e che vada!
Ch'io veda là solo quel bianco di strada,
che un giorno ho da fare tra stanco don don di campane...
Nascondi le cose lontane,
nascondile, involale al volo del cuore!
Ch'io veda il cipresso là,
solo,qui, solo quest'orto,
cui presso sonnecchia il mio cane.
-
Giovanni Pascoli

mercoledì 23 novembre 2011

...e che mattonella di mele renette sia!

Mattonella di mele renette alla cannella ingredienti
1 kg di mele renette
2 uova
80 g di zucchero
60 g di burro
il succo di un limone
zucchero a velo q.b
Sbucciare le mele e tagliarle a fette non troppo sottili, naturalmente eliminare il torsolo con i semi. Cuocerle per circa 15 minuti a fuoco basso in una casseruola con coperchio, aggiungendo il cucchiaino di cannella regina polvere Tec-Al srl e il succo di un limone una tazzina d'acqua. Stendere le mele in una teglia da forno e farle asciugare in forno a 100 ° C per circa 30 minuti.
Nel frattempo sbattere le uova, aggiungere il burro ammorbidito e lo zucchero e mescolare bene l'impasto aiutandosi con una frusta.
Otterrete un impasto morbido morbido
Preparare uno stampo, io ho usato uno stampo da plumcake, di circa 25 cm di lunghezza, imburrarlo e porre alcune fette di mela sul fondo, coprire con due cucchiai di zucchero. Le restanti mele vanno aggiunte al composto di uova burro e zucchero mescolando delicatamente. Versare questo composto nello stampo. La cottura va effettuata a bagno maria, ponendo lo stampo in una pirofila riempita per tre quarti di acqua. Fate comunque attenzione che l'acqua bollendo non salti nello stampo.
Infornare e cuocere a bagnomaria per circa 1 ora a 180°C. A cottura ultimata togliere la teglia dal forno e attendere che si sia raffreddato prima di togliere il dolce dallo stampo.
Una volta raffredato cospargere con una spolverata di zucchero a velo.
Ancora una ricetta resa accattivante dai prodotti Tec-al srl Erbe aromatiche, additivi chimici, miscele personalizzate

martedì 22 novembre 2011

Prossima ricetta: mattonella di mele renette alla cannella.

Eccomi qui di corsa come il Bianconiglio .... è tardi è tardi è tardi in ritardo sono già, non mi posso trattener... ma vi anticipo che domani pubblicherò una nuova ricetta, un dolce con le mele renette. Vi aspetto, a domani ... .... è tardi

sabato 19 novembre 2011

un piatto semplice per una cena veloce

Eccomi qui, come promesso, stasera vi parlo di CURCUMA.
La curcuma è una pianta dell'Asia tropicale di cui vengono usate come condimento le radici essiccate, ridotte in polvere, è molto aromatica con un sapore che ricorda lo zenzero. Ha un colore arancione vivace quasi dorato che tinge moltissimo e per questo oltre ad essere una spezia gustosa è anche un colorante alimentare.
La si usa in cucina, soprattutto nella cucina indiana e asiatica, ma da molti anni è apprezzata anche in quella occidentale.
Negli ultimi anni si sono studiate anche le sue proprietà terapeutiche: sembrerebbe infatti che abbia proprietà antiossidanti capaci di contrastare i radicali liberi e che un uso quotidiano prevenga anche l'insorgenza di alcuni tipi di cancro.
Generalmente la si usa in abbinamento a qualche sostanza grassa quale olio di oliva, burro, latte in quanto ne aiutano non solo lo scioglimento ma anche l'assorbimento.
Ora vi propongo una ricetta molto semplice, ideale per coloro che come me arrivano tardi la sera dall'ufficio e devono preparare la cena alla loro famigliola.
Straccetti di petto di pollo dorati con contorno di zucchine
Per il pollo:
400 g di petto di pollo già scaloppato
farina qb
olio
1 tazzina di latte
sale Per le zucchine:
800 g di zucchine non troppo grandi
olio
sale
Mettere in una teglia l'olio, tagliare a pezzetti irregolari le fette di petto di pollo, infarinarli e adagiarli nella teglia. Farli rosolare fin quando compare una leggera crosticina dorata.
In una tazzina da caffè sciogliere nel latte 2 cucchiaini di curcuma radice polvere Tec-Al srl, versare il latte con la curcuma sul pollo e far cuocere ancora qualche minuto a fuoco basso affinchè il latte si ritiri e formi una leggera crema. Vedrete che avrà assunto un bel colore giallo intenso .
Nel frattempo avrete lavato e spuntato le zucchine e le avrete tagliate a rondelle non troppo spesse. Ponetele in una padella antiaderente con olio e 1 cucchiaino di aglio disidratato granuli Tec-Al srl . Cuocete inizialmente con un coperchio sulla padella ma toglietelo verso fine cottura affinchè le zucchine possano rosolare un poco.
A questo punto non vi resta che aggiustare di sale sia il pollo che le zucchine e servire.
Anche per questa ricetta ho utilizzato le spezie della Tec-Al srl e vi dirò che le sto apprezzando molto per come siano in grado di rendere stuzzicanti anche i piatti più banali.

Vi invito a curiosare sul loro sito per scoprire tutti i prodotti, risultato di una lunga esperienza e professionalità.
Erbe aromatiche, additivi chimici, miscele personalizzate

giovedì 17 novembre 2011

Settimana pesante.... voglia di riposo

Questa settimana sono un po' distaccata dal blog, purtroppo al lavoro c'è parecchio da fare e anche in famiglia qualche impegno e poco tempo. Mi spiace non poter dedicare a voi che mi leggete maggior attenzione ma dopo la prossima settimana dovrebbe scorrere tutto più fluidamente.
colgo l'occasione per salutare e ringraziare tutti coloro che mi lasciano un commento, vorrei rispondere ad ognuno ma vista l'ora mi cala già la palpebra. Grazie per i vostri commenti e per l'affetto e l'amicizia che così mi dimostrate.
Appena avrò un po di tempo in più posterò una ricetta facile, veloce e gutosa che vedrà ancora protagoniste le spezie della Tec-al srl.... vi anticipo che parlerò di CURCUMA.
A presto.

domenica 13 novembre 2011

Torta di pere speziate e cioccolato

Un dolce semplice che piace a grandi e bambini, un modo diverso per far mangiare la frutta ai piccoli, una torta esteticamente d'effetto e per palati sofisticati con il contrasto fra il cioccolatoso dell'impasto che al centro resta ancora cremoso e lo speziato che aromatizza le pere. Da provare!




Ingredienti
100 g di farina 00
40 g di frumina
100 g di burro
300 g di zucchero
60 g di cacao amaro
4 uova
3 pere
1 cucchiaino di cannella regina Tec-al




1/2 cucchiaino di chiodi di garofano Tec-Al
la buccia tritata di un limone
Sbucciare le pere lasciando il picciolo.
Portare a ebollizione un litro di acqua con 200 g di zucchero,
1 cucchiaino di cannella regina Tec-Al srl, 1 cucchiaino di chiodi di garofano polvere Tec-al srl e le pere e cuocere per 20 minuti.
Scolare le pere e farle raffreddare. Intanto in una ciotola mescolare le uova e lo zucchero rimasto. Incorporare poco per volta setacciando la farina e il cacao, mescolando con movimenti dall'alto al basso per incorporare più aria ed ottenere una crema gonfia. Infine unire il burro ammorbidito e continuare a mescolare.
L'impasto così ottenuto va versato in uno stampo, nel mio caso rettangolare, imburrato e infarinato. Affondare le pere nell'impasto e cuocere nel forno preriscaldato per circa 1 ora a 180 ° C. Verificare la cottura con uno stecchino di legno che una volta infilzato nel dolce dovrà uscire asciutto per confermare la cottura ultimata. Quindi sfornare la torta e lasciarla raffreddare.

mercoledì 9 novembre 2011

Un pizzico di sale...

Lo ammetto: il sale blu di Persia inviatomi dalla Tec-Al srl mi ha proprio incuriosito e mi ha portato a documentarmi. Così ho scoperto tutto un mondo di sali da cucina "preziosi" rispetto a quello che usiamo comunemente.
Ho aperto la confezione del Sale Blu della Tec-Al ed ecco come si presenta:

Come ben spiega la scheda presentata dalla Tec-Al srl sul proprio sito, il Sale Blu di Persia è un sale alimentare dalla particolare colorazione blu dovuta ad una naturale variazione del reticolo cristallino del sale (SILVINITE).
E' un salgemma naturale che proviene dalle millenarie miniere di sale dell'Iran. Ha un gusto estremamente salato, ma non persistente e, successivamente, lascia in bocca un gradevole sapore speziato.
Non vedo l'ora di provarlo, ho già qualche idea e presto vedrete cosa bolle nella mia pentola!!!

Daisypath Friendship tickers

Daisypath Anniversary tickers

Che tempo farà?

Award...

Award...
assegnatomi dal blog "l'incantesimo dello zucchero" di Rocco

Avviso

Questo Blog è un luogo virtuale in cui condividere le mie passioni con persone che hanno gli stessi miei interessi: lettura, uncinetto, pittura, cucina, etc etc; Viene aggiornato quando l'autore riesce a ritagliarsi un po' di tempo libero e quindi senza alcuna periodicità, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7/3/2001. Le fotografie inserite nei post sono di proprietà dell'autore del Blog e pertanto non è consentita alcuna riproduzione senza il suo esplicito consenso.

L'autore del seguente blog NON percepisce alcun commissione dalle aziende dei prodotti rappresentati per realizzare recensioni, usare o mostrare tali prodotti e non ha alcun legame lavorativo o personale con esse.
Ci sono giorni memorabili nelle nostre vite in cui incontriamo persone che ci fanno fremere come ci fa fremere una bella poesia, persone la cui stretta di mano è colma di tacita comprensione e il cui carattere dolce e generoso dona alle nostre anime desiderose e impazienti una pace meravigliosa. Forse non le abbiamo mai viste prima e magari non attraverseranno mai più il sentiero della nostra vita; ma l'influsso della loro tranquillità e umanità è una libagione versata sul nostro malcontento, e sentiamo il suo tocco salutare come l'oceano sente la corrente della montagna che rinfresca le sue acque salate. Helen Keller
by Renata