Se non vuoi perdere nessun post del mio blog clicca su segui

Benvenuti nel mio blog!

Welcome! ... Bienvenue chez moi! ... Willkommen!... dobrodošli! ... Bienvenida! ...

Mi auguro che trascorrerete attimi piacevoli sul mio blog, dove troverete i miei hobbies, con foto di ricami, pittura su porcellana, ricette di cucina, le mie piante, le mie vacanze ...

I wish you a pleasant moments on my blog. You will find my hobbies with pictures of embroidery, painting porcelain, a few recipes, plants and flowers, my holidays ...


Per vedere tante altre foto clicca su http://scattipercuriosita.blogspot.it

traduci translate traduire

sabato 29 settembre 2012

Manualmente 2012 - 2 parte

Dopo avervi spiegato, nel precedente post,  dove si tiene ogni anno la rassegna Manualmente qui a Torino, ora vi racconto qualcosa della mia "incursione".
Intanto, come molte di voi avranno potuto constatare anche solo leggendo il programma della fiera si è amplificato l'interesse per il cake design, ovvero la realizzazione di torte decorate in pasta di zucchero, spettacolari. Appena entrata nel padiglione della fiera ho notato che un'ampia zona è stata riservata a questa attività, con gli stand di Mary Cake decorating e l'esposizione delle torte dei vari designer, veramente bellissime, una più bella e spettacolare dell'altra, dedicate a disney o con soggetti comunque adatti a grandi e piccini. Sempre in quest'area interessantissimo lo stand dei prodotti Pavoni con le formine in silicone per dolci e cioccolatini, tappeti e forme per fiori di zucchero ed è qui che una ragazza realizzava in poco tempo decorazioni in pasta di zucchero, pizzi,  fiori, animali: ho assistito praticamente incantata alla realizzazione di un grazioso micio che giocava con un gomitolo di lana mentre accanto faceva bella mostra di sè una torta decorata con Winnie the Pooh.
 
La mia visita è poi continuata cercando di seguire un ordine logico, ma si può seguire un ordine logico quando si è attratti da tante tentazioni creative?
Affascinata dagli angeli di Gabi Parodi Hauser, candidi e teneri in un paradiso di  nuvole di bianco cotone, mi sono poi persa fra i libri e le realizzazioni del Telaio Povolaro, e della Mercerie de la Gargouille.
Tanto punto croce ma anche ricamo bandera sempre rappresentato dall'omonima associazione  chierese, da Dipingere con l'ago di Moncalieri e dalle amiche dell'associazione Tradizioni Piemontesi di Collegno.  Anche se non mi sono mai cimentata in questo punto di ricamo, tipicamente  piemontese, sono comunque sempre attratta dai lavori di queste associazioni che tengono viva quest'antica  tradizione.  
E poi c'erano tanti stand di bigiotteria, di filati, di stoffine carine per il patchwork come Il giardino di stoffa di Parma che a mio parere ha tessuti con fantasie stupende (e qui devo tenere stretto il portafoglio perchè sarei tentata, cavoli come sarei tentata!!!).
Insomma, devo dire che sono stata propriio morigerata, ho fatto un unico acquisto per il quale però ho penato tanto: e sì, perchè si tratta di un kit di ricamo ma fino all'ultimo ero indecisa fra due soggetti, ma non avevo intenzione di acquistarli entrambi, avendo ancora molti lavori da finire. Alla fine è prevalso il kit Woodland Winter (inverno nel bosco) della Dimensions, che ha delle luci e dei colori stupendi tanto da sembrare vero, un effetto tridimensionale. Guardate un  po'...
 
 
L'altro kit, sempre della Dimensions, era un soggetto natalizio "Holiday village", bellissimo anche questo per le sfumature e per l'originalità di rendere splendenti le decorazioni dell'albero di Natale con pailletts lucenti e colorate.
 
Insomma, ho portato a casa un kit che mi impegnerà, vista la mia lentezza, per molto tempo, ma che una volta terminato sarà di sicura soddisfazione.
Naturalmente c'erano anche gli stand delle case editrici, e poi negli appositi spazi i corsi e i workshop. Veramente una bella fiera, molto vivace e interessante. un unico neo, mentre c'era almeno uno stand dedicato alla pittura ad olio su legno non c'era nulla relativo allapittura a terzo fuoco della porcellana. un vero peccato!!!

Manualmente 2012 - 1 parte

Settembre, tempo di fiera a Torino dedicata alla manualità e creatività e potevo non andare a curiosare? Ma NOOO
Sono parecchi anni che non perdo quest'appuntamento e devo dire che se l'anno scorso ne ero rimasta un po' delusa beh quest'anno ne sono entusiasta, è stato bellissimo perdersi fra tanti stand, alcuni già conosciuti altri nuovi e affascinanti.
Quanti visitatori ieri in fiera al Lingotto.... che per chi non è di Torino è il polo fieristico realizzato dall'architetto Piano riqualificando lo stabilimento Fiat in cui  negli anni che furono veniva prodotta la Balilla e la Topolino. Qui oltre ad un centro commerciale, una galleria di negozi e ristoranti, un auditorium e un centro congressi si possono ammirare le opere custodite nella pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli (Canaletto, Matisse, Balla e Picasso alcuni tra gli artisti  in mostra). La struttura fieristica è stata caratterizzata da una sala riunioni sul tetto,  panoramica, detta Bolla per la sua conformazione, circondata da una pista elicoidale   dove un tempo  avvenivano i collaudi delle auto.
Vi ho preparato un piccolo  collage di foto che vi propone la bolla, l'area espositiva che ospita Manualmente, la passerella di 400 metri che collega il centro fieristico al  quartiere residenziale di Mirafiori  sormontata dal rosso arco olimpico alto 69 metri e lungo 55, costruito in occasione delle olimpiadi invernali del 2006 ed infine la fontana che abbellisce  il centro fieristico  composta da una strutturain acciaio dell'architetto giapponese Susumu Shingu, alta circa 10 metri:  dalla struttura principale partono dei bracci troncoconici, mentre dalla sommità del palo centrale fuoriesce dell'acqua che ricade nei bracci, i quali, grazie al peso dell'acqua, ruotano. Dunque una fontana "in movimento". L'ultima fotografia del collage vi mostra l'affluenza alla rassegna Manualmente ieri....taaanta gente!
 
 

martedì 25 settembre 2012

un venerdì sera in .. convento

No, non ho scoperto la vocazione, e neppure mi sono ritirata per degli esercizi spirituali... il convento di cui vi parlo è un palcoscenico sul quale recitano, cantano e si divertono otto "frati" ed una perpetua.
Li ho conosciuti in occasione della festa di San Maurizio nella frazione Ferriera di Buttigliera alta, oltre al lunapark e alla zona ristoro, sul ballo a palchetto si sono esibiti i "FRATI MERIDIANI" un gruppo di maturi signori che raccontano le avventure del giovane Silvio (nessun riferimento all'omonimo imprenditore e politico italiano) ma un giovane che rivive le esperienze di vita degli anni sessanta, amori, ambizioni, delusioni sino al suo ingresso nel convento  dove ritrova gli amici di un tempo, il tutto accompagnato da ironia  e canzoni dell'epoca rivisitate e arrangiate in maniera piemontese-blues.
Un po' lento il ritmo del racconto, bravi i musicisti e la cantante armonicista ... una serata alternativa in questo settembre che sta lasciando dietro di sè le calde sere d'estate.
 

lunedì 24 settembre 2012

pronta per la cottura...


Eccomi qua, con una nuova foto!
Quella che vedete sostenuta dalle mani del mio adorato martirio ed è pronta per finire in  forno
è la piastrella, anzi piastrellona  (33 cm x 50 cm) campione che ho realizzato per il rivestimento del nostro bagno. 
 


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Progetto ambizioso, sì lo ammetto, anche un po' una sfida con me stessa. Ma l'idea di avere un ambiente davvero personalizzato mi piace troppo. Una volta cotta questa piastrella e verificato come reagiranno i colori alla cottura a terzo fuoco dovrò rimboccarmi le maniche per realizzare le piastrelle che formeranno una sorta di decorazione a fascia nella parte alta della parete. Che ve ne pare? A me piace molto è già me lo immagino finito!!!! non vedo l'ora!!!!

domenica 23 settembre 2012

23 settembre qualche curiosità.. e buona domenica

Vi lascio con qualche notizia su questa giornata e vi auguro di trascorrere una serena domenica.

Oggi 23 settembre si ricorda San Pio da Petralcina, frate capuccino, nel giorno della sua morte nel 1968.
Nel 1968 ci lasciava il poeta Pablo Neruda.
nel 1934 nasceva il cantautore e musicista italiano Gino Paoli
Nel 1938 nasceva Romy Schneider memorabile interprete de La Califfa e di Ludwig diretto da Visconti.
Nel 1939 moriva invece a Londra Sigmund Freud, neurologo e psicoanalista austriaco.
Nel 1943 nasceva a Madrid Julio Iglesias, cantante che con 150 milioni di dischi venduto è l'artista anglofono di maggior successo.
Nel 1949 nasceva Bruce Springsteen, cantautore statunitense
Nel 1956 nasceva Paolo Rossi, ex calciatore italiano

venerdì 21 settembre 2012

LOVEBOOK - Simona Sparaco

Tra le mie letture estive  sicuramente LOVEBOOK- L'amore ai tempi di Facebook   di Simona Sparaco edito nei tascabili Newton è stato il romanzo che ho letto quasi tutto d'un fiato. Leggero, ironico, ma decisamente attuale con quel pizzico di serendipity che appaga il lato romantico di ogni donna,   è scritto in maniera scorrevole, fresco, mi è piaciuto davvero molto.
La protagonista è una giovane donna che lavora nella cartolibreria di famiglia, questa ragazza dal nome originale, Solidea, si trova sola essendo   appena uscita da una storia d’amore  durata dieci e ripensa alla sua infanzia, all'amore per un adolescente  conosciuto a scuola, un ragazzo, Edoardo, idealizzato ma mai scordato.
Il romanzo si snoda tra colpi di scena, gelosie  e ritorni di fiamma, mail e messaggi su facebook,  per giungere ad un lieto fine.
Lo consiglio a chi voglia un libro divertente, romantico, ma al tempo stesso  al passo coi tempi, per sorridere e rasserenarsi.

 

martedì 18 settembre 2012

Luxeuil e Salsomaggiore

In occasione delle scorse vacanze ho fatto una piacevole scoperta, e ve ne voglio parlare.
Il  nostro itinerario nella Franca Contea comprendeva anche un piccolo centro, ovvero la città di Luxeuil les Bains, cittadina termale francese  gemellata con l'italiana Salsomaggiore Terme.


Le due città come avrete capito hanno in comune l'acqua termale: un'acqua calda ricca di ferro, azoto e silicio per quelle francesi indicate per la cura di anemie e reumatismi, acqua fredda salsobromoiodica invece  per quelle italiane utili in tutti quei casi di infiammazione cronica delle ossa, dei  muscoli, delle vie respiratorie, della circolazione del sangue, per i problemi femminili, per le gengiviti e le paradontosi.



Mentre Salsomaggiore annovera palazzi  come le terme Berzieri splendido esempio di Art Nouveau

da ammirare soprattutto all'interno con ornamenti in marmo, pitture, specchi e stucchi, che impreziosiscono lo scalone doppio.


Luxeuil si è  presentata nella nostra visita  con gli stabilimenti termali ornati di bei giardini

e con due monumenti tardogotici: la torre della città detta Maison Carrèe,  risalente il  XV secolo

e il palazzo del cardinale Jouffroy, alquanto originale con i doccioni a forma di drago e gli animali scolpiti nella facciata.


La particolarità di questo palazzo è il balcone in quanto si tratta del più antico balcone in pietra sospeso che si trovi in Francia. Questa casa fu costruita fra il XV e il XVI secolo per una ricca famiglia di mercanti e secondo la tradizione vide nascere il cardinale Jean Jouffroy che fu consigliere del duca di Borgogna e del Re di Francia Luigi XI.
Sicuramente da non perdere è  la Basilica di Saint Pierre anche conosciuta come l'antica Abbazia fondata da San Colombano nel 590 e ricostruita da Carlo Magno nel 730. Il complesso Abaziale è molto vasto, comprende la Basilica, il campanile, il chiostro e sono attualmente in corso degli scavi archeologici nei pressi della Basilica stessa  per riportare alla luce il sito originario del monastero merovingio, infatti abbiamo potuto vedere il sito transennato e al suo interno i sarcofaghi e le sepolture rinvenute.

La Basilica di Saint Pierre costruita in gres rosa dei Vosgi ha al suo interno un monumentale organo a canne, il più antico organo della Franca Contea costruito nel 1617 e ampliato nel 1685 e successivamente più volte restaurato.


Cattedrale Saint Pierre
L'organo è gigantesco ed è opera dello scultore Jean Dognadec.


Organo visto dal presbiterio




L'intero organo è sorretto da un piedistallo raffigurante Atlante  ad altezza naturale, ovvero quanto un uomo reale.


Il piedestallo servì a nascondere la vecchia porta centrale a favore di due porte laterali. Questo piedistallo realizzato tra il 1668 e il 1695 si articola in due parti. La gigantesca foglia d'acanto che poggia sulle spalle di Atlante, è ricavata da un unico pezzo di rovere. Tra volute d'acanto sono intagliati strumenti musicali (violino, tromba, corno, del flauto ...). Nella parte superiore quattro cariatidi  supportano la piattaforma dove si trovano pannelli  decorati con un medaglione: al centro, Cristo che consegna le chiavi a San Pietro, a destra Santa Cecilia all'organo, a sinistra il re Davide che suona l'arpa.
Veramente impressionante trovarsi sotto di esso ed esserne sovrastati. Mai visto nulla di simile!
La cattedrale e le altre attrattive storico architettoniche fanno di Luxeuil un piccolo gioiello inatteso che  merita senz'altro una visita. Ve lo consiglio!


venerdì 14 settembre 2012

Santa croce e le noci

La saggezza popolare indica nella ricorrenza dell'esaltazione della Santa Croce il periodo migliore per "bacchiare" le noci:

per Santa Croce la pertica sul noce
 
La ricorrenza dell'esaltazione della Santa Croce ci ricorda che  la glorificazione di Cristo passa attraverso il supplizio della croce , la sofferenza che  diventa fondamentale per la  Redenzione: Cristo incarnato quindi uomo, si sottomette volontariamente all'infamante supplizio che della crocifissione, suplizio viene tramutato in gloria. Così la croce diventa il simbolo della religione cristiana.

martedì 11 settembre 2012

I mosaici di Tournus

Nell'itinerario delle nostre vacanze francesi vi è la località di Tournus in Borgogna,  di cui oggi vi voglio parlare perchè ci ha sorpreso con i bellissimi mosaici che si trovano nella chiesa abbaziale di San Filiberto datata intorno all'anno 1000 e nella quale sono conservate le reliquie del santo a cui è dedicata.
La chiesa è in stile romanico, con una semplice facciata in pietre, all'interno la navata centrale e le laterali sono molto alte.
Abazia di San Filiberto ripresa dal deambulatorio

Dietro all'altare vi è un deambulatorio semicircolare, con delle cappelle, in una di queste appunto sono conservate le reliquie di San Filiberto. Il pavimento del deambulatorio è a mosaico risalente al XII secolo che rappresenta dei medaglioni raffiguranti i segni zodiacali, come questo che rappresenta  il mese di giugno.




Simili mosaici si trovano anche in nord Italia, nell'Abazia di Fruttuaria a San Benigno Canavese dove in fase di rifacimento della pavimentazione della chiesa è stato rinvenuto un pavimento musivo raffiguante volatili e animali fantastici, come i grifoni.


Fruttuaria - San Benigno Canavese (TO)


Altri ancora sono stati rinvenuti nelle edificazioni precedenti all'attuale cattedrale di san Giovanni a Torino. Mosaici meno colorati che usano solo tessere in bianco e nero e che si trovano tra il campanile e la cattedrale, protetti da una copertura in vetro.


Torino - mosaici cattedrale di San Giovanni

lunedì 10 settembre 2012

Monti è morto

Carissimi che mi seguite, questa sera debbo darvi una notizia davvero triste, si tratta di un lutto al quale sicuramente nessuno di noi poteva pensare che accadesse, Monti ci ha lasciato

domenica 9 settembre 2012

poesia su settembre - Biagio Marin

Settembre ha ispirato un'altra poesia, il suo autore è il  gradese  Biagio Marin che la scrisse in dialetto e la pubblicò nella raccolta "nel silenzio più teso"  del 1980.

Xe 'ndagia la stagion
le strae xe svode,
e in silensio le gode
el sole setembrin in evasion.
 
Xe rivao el garbin
co' l'aqua a rinfrescà le case,
e, su le spiase,
l'erba volaiga de color verdin.
 
E duto torna in calma e maravegia:
perfin el vento sta a vardà:
el mar xe duto biavità,
'na gran pupila svegia,
 
Autun xe qua,
i miligrani speta
l'ora soleta
per fasse russi e madurà.
 
 
Andata è la stagione
le strade sono vuote
e godono in silenzio
il sole settembrino in evasione.
 
E' arrivato il garbino
con l'acqua a rinfrescar le case,
e, sulle spiagge,
l'alga color verdino.
 
Tutto torna in calma e meraviglia,
perfino il vento sta a guardare:
il mare è tutto azzurrità,
una grande pupilla desta.
 
Autunno è qua,
i melograni attendono
l'ora soletta
per farsi rossi e maturare.
 
 

giovedì 6 settembre 2012

Francobolli.... sarà vera passione?

Chi non ha mai pensato di iniziare una qualche collezione? Dai portachiavi, alle figurine, alle schede telefoniche, e ai classici francobolli....
io per la verità no.
Però ora, a 40 e fischia anni, mi è piovuta addosso una raccolta di francobolli già iniziata: quella di mio marito avviata in gioventù e poi sospesa. Così sebbene il collezionista sia lui, sono io a organizzare lo riempimento dei "buchi" delle annate passate.
Reperire i francobolli mancanti di per sè non è difficile, ma un po' di infarinatura sulla filatelia (ma no che avete capito, non è una malattia!!!) è necessaria.
Così da  perfetta profana in questo settore ho imparato che i francobolli si collezionano per annate (1950, 1951,1952 e così via) o per temi  (la natura, gli avvenimenti, etc) o per stati; alcuni hanno poco valore, altri col tempo ne acquistano sempre di più. Alcuni sono rari perchè sono stati emessi e subito ritirati a causa di errori di stampa, altri perchè sono stati emessi in pochi esemplari.
Per essere sincera  non mi sono mai soffermata a riflettere sull'importanza del servizio di corrispondenza postale, forse perchè oggi con internet e la posta elettronica, la corrispondenza cartacea è un po' venuta meno. Eppure in passato era assai importante, e  sino a metà Ottocento la corrispondenza veniva consegnata e il servizio pagato dal destinatario al suo arrivo. Poi Rowland Hill in gran Bretagna cambiò questo sistema introducendo una tariffa unica e non più variabile a seconda del peso della lettera e della distanza di consegna, ma una tariffa  che doveva essere pagata in anticipo, alla partenza e il pagamento di questa tariffa sarebbe stato  testimoniato dal francobollo.
Il primo nacque nel 1840, rappresentava il ritratto della regina inglese Vittoria, ed il suo valore era di 1 Penny, quello che oggi il mondo filatelico conosce come il "Penny black" in quanto di colore nero.
 
 
 

mercoledì 5 settembre 2012

Letture estive

Quest'estate le vacanze sono state un'ottimo periodo per dedicarmi alla lettura, passione che di solito è relegata in fondo ai doveri e agli impegni quotidiani e che per lo più riesco a portare avanti con debiti di sonno. In vacanza invece sono riuscita a leggere  parecchi libri di generi diversi: gialli, rosa, saggi, poesie....  poco a poco scriverò le mie impressioni su quanto letto.
Inizio con questo bel romanzo del prolifico  Simenon, creatore del famoso commissario francese Maigret, dal titolo  CECILE E' MORTA.
Davvero un bel giallo che sino a quasi alla fine lascia aperte più strade alla soluzione.
Ambientato a Parigi, tra bistrot, la casa di Maigret ed il suo ufficio,  racconta di Cecile una giovane donna che ogni mattina aspetta per ore il commissario Maigret nella sala d'attesa della centrale di Polizia. Osservata  e presa spesso in giro di nascosto dall'intero commissariato (Cecile innamorata del commissario?) sino a quando Cecile non passa più in commissariato e si apprende che è morta.
Maigret allora si mette alla ricerca del suo assassino, risolve  il mistero degli oggetti che a casa di Cecile si spostano nottetempo e ... e il resto ve lo lascio scoprire da soli se avete intenzione di leggere questo romanzo scorrevole, tavolta spiritoso, sicuramente accattivante e che mi  è piaciuto molto.

domenica 2 settembre 2012

Guidobono a torino... del Barocco

Appena in tempo, prima della chiusura, sono riuscita a vedere la mostra Favole e magia  dedicata a Bartolomeo e Domenico Guidobono, fratelli pittori originari di Savona ai quali la seconda Madama Reale Giovanna Battista Savoia-Nemours diede l'incarico  di affrescare il proprio appartamento.
L'allestimento è stato  piuttosto ricco ed interessante, non solo per i Guidobono ma anche per la presenza di opere di altri pittori come Daniele Seyter e per i bozzetti provenienti da palazzo Rosso di Genova.
Oltre ai dipinti si potevano ammirare anche alcune ceramiche che testimoniavano l'attività a Savona della famiglia Guidobono anche come ceramisti.
Nell'impossibilità di scattare foto (qui in Italia sono fissati con questo divieto, in Francia invece ti ricordano solo di non usare il flash) vi invito a visitare la galleria di immagini presente sul sito di Palazzo Madama a Torino cliccando qui e con questa immagine vi do un assaggio di ciò che troverete sul sito.
 

un omaggio poetico a settembre: i pastori

Settembre, andiamo. E' tempo di migrare.
Ora in terra d'Abruzzi i miei pastori
lascian gli stazzi e vanno verso il mare:
scendono all'Adriatico selvaggio
che verde è come i pascoli dei monti.

Han bevuto profondamente ai fonti
alpestri, che sapor d'acqua natía
rimanga ne' cuori esuli a conforto,
che lungo illuda la lor sete in via.
Rinnovato hanno verga d'avellano.

E vanno pel tratturo antico al piano,
quasi per un erbal fiume silente,
su le vestigia degli antichi padri.
O voce di colui che primamente
conosce il tremolar della marina!

Ora lungh'esso il litoral cammina
la greggia. Senza mutamento è l'aria.
il sole imbionda sì la viva lana
che quasi dalla sabbia non divaria.
Isciacquío, calpestío, dolci romori.

Ah perché non son io cò miei pastori?


                              -
                 G. D'Annunzio

sabato 1 settembre 2012

SETTEMBRE

Qualche curiosità su questo mese che è appena iniziato.
Settembre deriva il suo nome dal latino Septembris ovvero il settimo mese del calendario romano. Durante la rivoluzione fancese veniva chiamato Fruttidoro e corrispondeva al periodo 19 agosto 21 settembre, poi da questa data sino al 21 ottobre prendeva il nome di Vendemmiaio.

Saggezza popolare:
 a settembre chi è esperto non viaggia mai scoperto

Se in settembre enti tonare tini e botti puoi preparare

Aria settembrina fresco la sera e fresca la mattina

Daisypath Friendship tickers

Daisypath Anniversary tickers

Che tempo farà?

Award...

Award...
assegnatomi dal blog "l'incantesimo dello zucchero" di Rocco

Avviso

Questo Blog è un luogo virtuale in cui condividere le mie passioni con persone che hanno gli stessi miei interessi: lettura, uncinetto, pittura, cucina, etc etc; Viene aggiornato quando l'autore riesce a ritagliarsi un po' di tempo libero e quindi senza alcuna periodicità, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7/3/2001. Le fotografie inserite nei post sono di proprietà dell'autore del Blog e pertanto non è consentita alcuna riproduzione senza il suo esplicito consenso.

L'autore del seguente blog NON percepisce alcun commissione dalle aziende dei prodotti rappresentati per realizzare recensioni, usare o mostrare tali prodotti e non ha alcun legame lavorativo o personale con esse.
Ci sono giorni memorabili nelle nostre vite in cui incontriamo persone che ci fanno fremere come ci fa fremere una bella poesia, persone la cui stretta di mano è colma di tacita comprensione e il cui carattere dolce e generoso dona alle nostre anime desiderose e impazienti una pace meravigliosa. Forse non le abbiamo mai viste prima e magari non attraverseranno mai più il sentiero della nostra vita; ma l'influsso della loro tranquillità e umanità è una libagione versata sul nostro malcontento, e sentiamo il suo tocco salutare come l'oceano sente la corrente della montagna che rinfresca le sue acque salate. Helen Keller
by Renata