Se non vuoi perdere nessun post del mio blog clicca su segui

Benvenuti nel mio blog!

Welcome! ... Bienvenue chez moi! ... Willkommen!... dobrodošli! ... Bienvenida! ...

Mi auguro che trascorrerete attimi piacevoli sul mio blog, dove troverete i miei hobbies, con foto di ricami, pittura su porcellana, ricette di cucina, le mie piante, le mie vacanze ...

I wish you a pleasant moments on my blog. You will find my hobbies with pictures of embroidery, painting porcelain, a few recipes, plants and flowers, my holidays ...


Per vedere tante altre foto clicca su http://scattipercuriosita.blogspot.it

traduci translate traduire

sabato 30 ottobre 2010

L'AMANTE DEL DOGE, Carla Maria Russo

Nella Venezia del Settecento, una giovane donna, Caterina Dolfin detta la Dolfina, è costretta dalla madre a sposare un uomo che non desidera per ovviare alla miseria in cui la morte del padre di Caterina ha lasciato la famiglia. Durante il Carnevale, pochi giorni prima delle nozze, Caterina desiderosa di libertà, partecipa, di nascosto dalla madre, ad una festa con un'amica. Questa la porta nel palazzo del console inglese dove incontra un importante uomo politico veneziano che molti indicano come il futuro Doge, Andrea Torn. Alcuni giorni dopo Caterina si sposa ma conserva il ricordo della sera trascorsa con Andrea Torn. Questi sedotto dalla bellezza della giovane, la rintraccia e informatosi sulla sua storia le propone di abbandonare il marito per diventare la sua amante in cambio della sicurezza economica. Caterina nonostante il disprezzo della società veneziana accetta pur imbattendosi nell'odio di Cecilia Zen, innamorata del cognato Andrea Torn. Nonostante Cecilia cerchi di contrastare i due amanti la storia è a lieto fine, Caterina e andrea scoprono di amarsi e seppur dopo molto tempo convolano a nozze.
L'amante del doge è una storia romantica, sembrerebbe il classico romanzo con il lieto fine ma è una storia vera, perchè Andrea Torn e Caterina Dolfin sono personaggi veri del Settecento veneziano che diventano i protagonisti di questo romanzo grazie alla passione per la ricerca storica dell'autrice. Carla Maria Russo delinea sapientemente i personaggi e il contesto storico e tutto il romanzo è scorrevole e appassionante, insomma lo si legge tutto d'un fiato.

Le virtù del bicarbonato

Una casalinga è sempre alla ricerca di un prodotto che risolva tutti i problemi d'igiene e pulizia di ogni superficie. Anch'io come molte donne ho provato i prodotti più svariati ma in quest'epoca dove si parla di riciclo di rifiuti, di differenziata e di ecologia sono andata alla ricerca di un prodotto che soddisfacesse anche questo aspetto.
La mia ricerca mi ha portato verso una sostanza che ognuna di noi ha sicuramente usato anche se per scopi diversi: il bicarbonato.
Io ad esempio ho usato spesso il bicarbonato saciogliendolo nell'acqua contro l'acidità di stomaco o sistemandolo in una tazzina da caffè per assorbire odori nel frigorifero o ancora per lavare frutta e verdura.
Tuttavia ho scoperto che gli usi del bicarbonato sono tantissimi:
Aggiunto all'acqua del bucato troppo dura permette una migliore efficacia del sapone;
aggiunto in lavatrice contrasta la formazione del calcare o meglio ancora se una volta al mese viene fatto un lavaggio a vuoto con circa 150 g di bicarbonato;
aggiunto alla lavastoviglie previene la formazione di odori sgradevoli;
due cucchiai di bicarbonato diluiti con acqua è un'ottimo detergente per frigorifero e forno;
per togliere le incrostazioni dalle pentole, prima di passare la spugna, far bollire per circa cinque minuti la pentola riempita con acqua ed un cucchiaio di bicarbonato;
qualche cucchiaio nel secchio dell'immondizia previene i cattivi odori;
una pastella di bicarbonato e acqua calda permette di togliere il calcare dai rubinetti;
versato negli scarichi di lavandini e vasche con dell'acqua calda è efficace contro gli odori;
e' un ottimo alleato anche in cucina dove aggiunto al bollito (mezzo cucchiaio ogni litro d'acqua) lo amorbidisce;
sostituisce lo lievito nei dolci nella misura di 1/4 di cucchiaino in 125 g di yogurt;
un pizzico aggiunto alle frittate le rende più soffici.
Anche per la cura della persona il bicarbonato è ottimo per:
rendere la pelle morbida sciogliendo circa 15o g nell'acqua calda della vasca da bagno;
neutralizza gli acidi prevenendo la carie dentale usando un cucchiaino di bicarbonato per sciacquare la bocca;
rimuovere le impurità della pelle del viso come uno scrub se usato in forma di pastella formata da 3 parti di bicarbonato ed una di acqua.

venerdì 15 ottobre 2010

ondas...su ondas...

Questo è un gomitolo di un filato particolare, infatti aprendo il filo si ha una retina. Viene lavorato con ferri n 4 o 5 e si possono fare sciarpe o berretti. secondo me può essere usato anche per rifinire capi quali maglie o cardigan. Il mio prossimo progetto è quindi quello di realizzare una morbida sciarpa ad effetto onda, sfumata... vedremo come viene!

venerdì 8 ottobre 2010

Uomini in coda...

Gli italiani, si sa, sono noti per non rispettare le code, ma sono soprattutto gli uomini, esseri umani di genere maschile a non amare le file ordinate. Vi è capitato mai di essere alle poste, o al supermercato e un uomo di mezza età con nonchalance, ostentando indifferenza, si accosta e piano piano guadagna il posto davanti a voi? Se poi osiamo fare rimostranze i tipi sono due: uno tace e finge di non sentire, nessuna nostra protesta lo scalfisce. L'altro tipo invece è quello che si finge offeso ma accondiscendente e ci "concede" di passare avanti... praticamente "ci fa un favore" ridandoci la nostra posizione in coda.
a me è successo oggi, in un negozio tipo bazar, di quelli che vendono un po' di tutto, dai quaderni alle saliere, dai fiori finti ai deodoranti. Arrivo alla cassa e mi metto in coda: davanti a me una donna che chiede informazioni su qualcosa che non trova nel negozio. Un tipo, cinquantanni circa o poco più arriva, mi sorpassa e posa sul bancone un colluttorio e una confezione di lampadine. Sarà insieme alla donna, mi dico.... e invece no, la donna si allontana e lui allunga la sua merce, mi schiarisco la voce per rendere chiaro che non mi sono persa le sue "grandi manovre" ma la nonchalance non è acqua... in questo caso è un verde colluttorio e due lampadine ahimè neppure a basso consumo.
Ah gli uomini... in coda!!!

Daisypath Friendship tickers

Daisypath Anniversary tickers

Che tempo farà?

Award...

Award...
assegnatomi dal blog "l'incantesimo dello zucchero" di Rocco

Avviso

Questo Blog è un luogo virtuale in cui condividere le mie passioni con persone che hanno gli stessi miei interessi: lettura, uncinetto, pittura, cucina, etc etc; Viene aggiornato quando l'autore riesce a ritagliarsi un po' di tempo libero e quindi senza alcuna periodicità, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7/3/2001. Le fotografie inserite nei post sono di proprietà dell'autore del Blog e pertanto non è consentita alcuna riproduzione senza il suo esplicito consenso.

L'autore del seguente blog NON percepisce alcun commissione dalle aziende dei prodotti rappresentati per realizzare recensioni, usare o mostrare tali prodotti e non ha alcun legame lavorativo o personale con esse.
Ci sono giorni memorabili nelle nostre vite in cui incontriamo persone che ci fanno fremere come ci fa fremere una bella poesia, persone la cui stretta di mano è colma di tacita comprensione e il cui carattere dolce e generoso dona alle nostre anime desiderose e impazienti una pace meravigliosa. Forse non le abbiamo mai viste prima e magari non attraverseranno mai più il sentiero della nostra vita; ma l'influsso della loro tranquillità e umanità è una libagione versata sul nostro malcontento, e sentiamo il suo tocco salutare come l'oceano sente la corrente della montagna che rinfresca le sue acque salate. Helen Keller
by Renata