Se non vuoi perdere nessun post del mio blog clicca su segui

Benvenuti nel mio blog!

Welcome! ... Bienvenue chez moi! ... Willkommen!... dobrodošli! ... Bienvenida! ...

Mi auguro che trascorrerete attimi piacevoli sul mio blog, dove troverete i miei hobbies, con foto di ricami, pittura su porcellana, ricette di cucina, le mie piante, le mie vacanze ...

I wish you a pleasant moments on my blog. You will find my hobbies with pictures of embroidery, painting porcelain, a few recipes, plants and flowers, my holidays ...


Per vedere tante altre foto clicca su http://scattipercuriosita.blogspot.it

traduci translate traduire

sabato 31 gennaio 2015

esposizione auto storiche rally

Chi venerdì 30 gennaio fosse passato per piazza San Carlo a Torino non avrebbe potuto non notare le auto storiche del rally rombare sul porfido della piazza durante le manovre di parcheggio nei posti assegnati.  Piazza San Carlo è stata la scenografia nella quale hanno fatto bella mostra di sé Porche, Jaguar, Mini Cooper, Lancia, Fiat e tante altre.
L'esposizione di vetture che hanno preso parte al Rally di Montecarlo negli anni dal 1955 al 1980 ha preceduto la partenza del Rally storico di Montecarlo al quale era prevista la partecipazione di 340 vetture con relativi equipaggi, dei quali 116 in partenza da Torino,   116 da Reims,  49 da Barcellona,  14 da Copenaghen e 7 da Glasgow.
E potevo esimermi dal fare qualche foto?
voilà una porche....



la 131 Abarth



una mitica Lancia Fulvia

.

venerdì 30 gennaio 2015

una spolverata di neve... e niente più

Questa mattina ci siamo svegliati con una spolverata di neve.... niente di fantastico, proprio solo i tetti coperti da un sottile strato, ma si sa ha il suo fascino soprattutto sui palazzi e i monumenti del centro città.... che ne dite?




lunedì 12 gennaio 2015

Sir Biss

Eccomi qui a proporvi un piccolo quiz... ve lo ricordate questo personaggio della Walt Disney? Era il consigliere, viscido e adulatore, del principe Giovanni nel cartoon Robin Hood.
Adesso vi spiego perché ve ne parlo... perché con questa settimana sono terminate le vacanze e nei posti di lavoro tutto il personale è ormai rientrato. Ed è proprio in occasione del rientro di un "soggetto" untuoso e ruffianesco proprio come il personaggio disneyano che questo mi è tornato alla memoria ... e invece di rabbuiarmi mi è scappato un sorriso.... sir bissss ....bellllissssimo, ssssssspettacolare.

domenica 11 gennaio 2015

via gli addobbi....

E' domenica, la prima dopo l'epifania, e sto smontando gli addobbi di Natale. Ne approfitto perché è domenica ed ho più tempo a disposizione ma anche perché con oggi termina il "tempo di Natale" cioè quel periodo dell'anno liturgico della Chiesa Cattolica che inizia dal 25 dicembre ovvero Natale e termina la prima domenica dopo l'Epifania ovvero la domenica nella quale ricorre la festività del Battesimo del Signore.
E allora diamo insieme un ultimo sguardo agli addobbi .... li riprenderemo fra un anno.
 
 
Ed anche il presepe si ripone via
 
 
 

mercoledì 7 gennaio 2015

una tisana per scaldarsi....

Dopo tanti giorni di festa tornare al lavoro è un po' "traumatico" e soprattutto l'ufficio non è sufficientemente riscaldato così appena tornata a casa cosa c'è di meglio che coccolarsi con una calda tisana?
 .... fragolina di bosco e ribes...
mmh che profumo e che goduria la tazza calda fra le mani... ci voleva proprio!!!

martedì 6 gennaio 2015

Epifania

Dal greco  antico  ἐπιφάνεια ovvero manifestazione, apparizione, venuta, è ormai "confusa" con la festa pagana  della Befana, vecchietta che a cavallo di una scopa porta doni ai bimbi buoni e carbone ai cattivelli. Ma secondo il Vangelo di Matteo l'epifania è legata all'adorazione dei Magi che  guidati  da una stella portarono in dono a Gesù bambino, riconosciuto come "re dei Giudei" oro, incenso e mirra. La tradizione vuole che in questa giornata facciano la loro apparizione nei presepi i re magi e allora che c'è di meglio che proporvi alcune fotografie di presepi scattate qua e là in questi giorni?
 

 
Ala di Stura - chiesa parrocchiale -dettaglio
 


 
 
 
Ala di Stura - chiesa parrocchiale - dettaglio
 
 
 
 
Torino - cortile del Maglio - dettaglio
 
 
 
Asti - chiesa di San Pietro
 
 
Asti - chiesa di San Secondo
 

domenica 4 gennaio 2015

Una cioccolata calda a...

4 gennaio 2015 ultimo giorno di tranquillità, domani si lavora.... poi ci sarà ancora l'epifania e come si dice "tutte le feste si porta via", che fare? come "festeggiare" quest'ultimo giorno di riposo? la giornata è bella, calda in proporzione alle temperature dei giorni scorsi, merito del vento foehn, che rende l'aria limpida. E allora perché non una gita a pochi chilometri dalla città, in montagna? Detto fatto, attrezzati di maglioncino, giaccone e macchina fotografica appena dopo pranzo partiamo destinazione le valli di Lanzo. Dopo poco più di un'ora arriviamo a Usseglio, parcheggiamo e facciamo qualche foto guardandoci intorno.... non c'è la temperatura che normalmente si dovrebbe percepire a inizio gennaio a 1200 metri, ma il vento sì quello c'é e ci regala un effetto speciale davvero originale: le cime innevate spazzate dal vento "fumano" neve farinosa.

 
 Ad Usseglio troviamo una bella pista da pattinaggio all'aperto accanto a un laghetto abitato da graziose anatre

simpatiche e poco pudiche... mah insomma mostrare così impudentemente il portapiume a degli sconosciuti... mah 

Dopo aver ammirato il panorama e qualche pattinatore ci rimettiamo in auto per fare un salto nella vallata accanto, quella di Ala e proprio a Ala di Stura ci accoglie con  un bella atmosfera natalizia


Il sole ormai sceso oltre l'orizzonte non ci scalda più e così una bella cioccolata calda ci sta proprio bene (non siamo per nulla golosi  eh eh)..... e poi rientro a casa.
In fondo la felicità è spesso nelle piccole cose....
 

venerdì 2 gennaio 2015

Asti a fine anno - continua

Eccomi qui per continuare il racconto della visita ad Asti per fine anno. Come vi stavo dicendo nel post precedente, una volta visitato Palazzo Mazzetti ci siamo spostati nel complesso di S. Anastasio. Questo museo nacque nel 1981 nel luogo ove sorgeva la chiesa di S. Anastasio di cui rimangono i muri perimetrali e le basi di alcune colonne.
Le campagne archeologiche del 1996, hanno rivelato che la chiesa di Sant'Anastasio faceva parte dell'omonimo monastero femminile benedettino risalente al 1500. Intorno ai primi decenni del 1600
la chiesa venne quasi completamente demolita e fu eretta una nuova chiesa in stile barocco.
Nel periodo napoleonico il convento  venne acquistato dai conti Cotti Ceres, che lo donarono  al comune di Asti.Dopo alcuni anni di utilizzo per attività didattiche, il comune decise di demolire i fabbricati erigendo il nuovo liceo classico. È proprio in seguito a quest'ultima demolizione che avvenne il ritrovamento dei primi resti archeologici. E' possibile ora visitare la cripta dell'originaria chiesa di S.Anastasio oltre ad una raccolta di capitelli ornati e frammenti di colonne.
un piccolo museo nascosto piacevole da visitare, adatto a grandi e bambini.
 
 
La nostra visita di Asti è poi proseguita spingendoci sino alla Torre Rossa
questa torre a base quadrata ha la caratteristica di avere alla base delle sostruzioni piramidali angolari per poi crescere in altezza con una struttura  a 16 lati. La tradizione riconosce in questa torre la prigione di S. Secondo prima del suo martirio.
La torre sorge alle spalle della chiesa barocca di Santa Caterina all'interno della quale ho immortalato un presepe di cui vi presento alcuni particolari

Fine anno ad Asti


 
Come ormai da molti anni io e mio marito abbiamo "inventato" un modo originale di festeggiare la fine dell'anno: non cenoni, non veglioni, neppure discoteca e tanto meno feste con amici. Semplicemente ci "guardiamo intorno" e decidiamo di visitare una delle tante città del Piemonte o della Liguria. Quest'anno abbiamo optato per Asti.
Siamo partiti con il trenino metropolitano che in 55 minuti collega Torino ad Asti alle 8e45 e alle 10 stavamo già guadagnando il centro di Asti. La prima tappa è stata la chiesa di san Secondo dove però si stava svolgendo una cerimonia funebre pertanto abbiamo deciso di passarci in un secondo tempo. Siamo così arrivati in via XX Settembre davanti alla Chiesa di San Paolo.
 
 
Dopo una visita all'interno di stile barocco, con un gradevole presepe e dipinti di buona fattura come anche una scuola di Atene dipinta sulla parete dell'ingresso principale,
 

Daisypath Friendship tickers

Daisypath Anniversary tickers

Che tempo farà?

Award...

Award...
assegnatomi dal blog "l'incantesimo dello zucchero" di Rocco

Avviso

Questo Blog è un luogo virtuale in cui condividere le mie passioni con persone che hanno gli stessi miei interessi: lettura, uncinetto, pittura, cucina, etc etc; Viene aggiornato quando l'autore riesce a ritagliarsi un po' di tempo libero e quindi senza alcuna periodicità, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7/3/2001. Le fotografie inserite nei post sono di proprietà dell'autore del Blog e pertanto non è consentita alcuna riproduzione senza il suo esplicito consenso.

L'autore del seguente blog NON percepisce alcun commissione dalle aziende dei prodotti rappresentati per realizzare recensioni, usare o mostrare tali prodotti e non ha alcun legame lavorativo o personale con esse.
Ci sono giorni memorabili nelle nostre vite in cui incontriamo persone che ci fanno fremere come ci fa fremere una bella poesia, persone la cui stretta di mano è colma di tacita comprensione e il cui carattere dolce e generoso dona alle nostre anime desiderose e impazienti una pace meravigliosa. Forse non le abbiamo mai viste prima e magari non attraverseranno mai più il sentiero della nostra vita; ma l'influsso della loro tranquillità e umanità è una libagione versata sul nostro malcontento, e sentiamo il suo tocco salutare come l'oceano sente la corrente della montagna che rinfresca le sue acque salate. Helen Keller
by Renata